Categorized | , ,

MA BASTA II - A cura di Giovanni Peli


Ma basta. Oltre al perbenismo, al conformismo e al disimpegno che nell’arte dilaga, va molto l’impegno specialistico, arte tratta direttamente da qualche problema sociale. Ma basta! L’impegno è quella ricerca dell’umano che è essenziale per l’arte, e tra l’altro potrebbe prevenire numerosi problemi. L’arte non deve “funzionare” e non è “funzionale”!
Ma basta, c'è una grande mania di dover accostare l'arte a qualcosa, musica per rilassarsi, poesia di impegno sociale, e poi i docufilm e i docudrami, ma basta!
L'arte è legata soltanto alla cultura e all'immaginazione, deve essere FINTA, altroché realismo e iperrealismo. C'è un pubblico diseducato che ha fame di verità, perché è scontento della propria vera realtà. È morbosamente attratto dalla realtà degli altri, meglio se ESTREMA. Io odio l'estremo, lo odio estremamente con tutte le mie forze. Questo pubblico di persone normali non si fida di nulla che non sia vero. O che non sia VENDUTO loro come vero. Il fatto è che le cantonate e le giuste o ingiuste bastonate del destino le abbiamo da questa nuda e cruda realtà. La FINZIONE invece, l'emozione letteraria che può nutrire la nostra creatività e la nostra anima (qualunque cosa essa sia), non ci INGANNA MAI. Perché noi siamo sempre sopraffatti dalla vera arte e dalla finzione letteraria ben riuscita, ed essere sopraffatti dall'arte è come essere sopraffatti dall'amore: questo ci rende vivi e pronti alla verità della nostra realtà che in questo modo è ancora più piena e piacevole e REALE. 
Quindi, abbasso gli editori mostruosi che pubblicano storie vere, abbasso i docudrami e i docufilm. Per inciso volevo dirvi che ogni volta che raccontiamo qualcosa, in qualsiasi modo, con qualsiasi arte o mezzo espressivo, lo cambiamo e lo modifichiamo, ne risulta che un racconto veritiero NON ESISTE, anche se vogliamo riportarlo come È nella realtà. 
Invece io vorrei ricordare che ogni arte prodotta con necessità, autenticità, umanità, cultura e intelligenza è per sua natura IMPEGNATA. Tutto il resto, TUTTO, è il vero inganno che scaturisce da menti meschine che desiderano soltanto FAMA, ma sarebbe meglio dire VISIBILITÀ , che la fama è per gli eroi e i meschini non aspirano a tanto, e ovviamente DENARO, ma la maggior parte di tali "artisti" il più delle volte ha già abbastanza denaro da permettere loro di non lavorare. Perché sì, l'arte è faticosa ecc. ecc. ma, come una volta hanno giustamente detto i Pooh (perché si va a periodi e io per un periodo ho seguito le interviste dei Pooh) è cmq SEMPRE MEGLIO CHE LAVORARE.

MA BASTA.