Adotta, non comprare




Guardatelo questo video, concedetevi 03:13 della vostra vita per ascoltare le loro voci.

Non è un video divertente, non troverete animali che con le loro gag vi faranno morire dalle risate. 
Queste sono le voci e le urla dei cani abbandonati, questa è la fine che fa un cane randagio all'interno di un canile. Non ha importanza il luogo, potrebbe essere il canile di qualsiasi parte del mondo, non cambia nulla.
Gli stenti e le sofferenze a cui va incontro un animale abbandonato sono innumerevoli: mancanza di cibo e acqua, mancanza di un riparo dal freddo, parassitosi e malattie trasmissibili anche all’uomo, per non parlare della formazione dei branchi che attaccano altri cani e addirittura esseri umani. Non per ultimo, casi di morte per incidenti stradali in cui muoiono gli animali stessi e che rischiano anche i conducenti delle auto stesse. 
Per tutelare i cani dall’abbandono esiste il servizio di microchippatura, da effettuarsi entro 60 giorni dalla nascita. È una sorta di carta di identità del cane nella quale ad un codice numerico inserito nel sottocute del collo sul lato sinistro, corrispondono tutti i dati del cane, del proprietario e del veterinario esecutore, in modo da poter risalire alla sua provenienza, in caso di smarrimento o, a volte, di furto. 
Non dimentichiamo che con l’introduzione della nuova Legge sui maltrattamenti (Legge n°189 del 2004) abbandonare un cane è un reato punito dalle leggi dello Stato con l’arresto fino ad un anno o ammenda da 1.000 a 10.000 Euro.

Occorre anche siano prese delle importanti e serie misure di prevenzione e sterilizzazione. È importante comprendere che sterilizzando un animale sotto l’anno di età, è possibile contenere il numero delle nascite e operare un controllo sul territorio. Inoltre, cosa importante, la sterilizzazione permette all’animale di vivere una vita più longeva ed esente da rischi di patologie come tumori mammari e infezioni uterine.

Rivolgiamo un appello a chi ha voglia di dare amore a un animale: adottate, non comprate. I canili pullulano di animali abbandonati, in cui spesso rimangono per il resto della loro vita, senza alcuna speranza di conoscerne una diversa in cui non esistono sbarre. L’affetto che si può dare a un cane abbandonato dopo averlo salvato può davvero contribuire alla sua ripresa fisica ma soprattutto emotiva.

Rivolgiamo ancora un altro appello a chi ne avesse voglia e tempo: sul nostro sito nella colonna a destra, è presente un pulsante "Donazioni". Destineremo la raccolta fondi alle associazioni che si occupano degli animali più bisogni e ai centri veterinari che si adopereranno per mettere in atto queste misure di prevenzione con la sterilizzazione.
Oppure basterà seguire questo link:


Abbiamo anche creato un calendario per le feste natalizie, sempre con la finalità di una raccolta fondi. Chi ne volesse ricevere una copia e per maggiori info scriveteci sulla nostra mail: infometropoliszero@gmail.com





Powered by Blogger.